Fare l’insegnante è un mestiere difficile, talvolta frustrante. Ma può essere anche fonte di grandi soddisfazioni, sul piano delle relazioni umane. Il lavoro del professore infatti non si esaurisce nelle ore di lezione: oltre che con i propri alunni, egli si rapporta quotidianamente con gli altri colleghi, con l’istituzione, con le famiglie. E tutti questi rapporti si giocano in situazioni molteplici: l’aula, le riunioni, il ricevimento, ma anche l’autogestione, le visite d’istruzione, le attività pomeridiane. E’ un sistema complesso, al quale fa riscontro un vissuto altrettanto ricco. Tanti professori, nel corso della loro carriera, fanno esperienze molto intense sul piano relazionale, talvolta persino straordinarie. E’ un patrimonio di intelligenza, memoria, emozioni che merita di essere espresso, conosciuto, trasmesso. Ma di quale linguaggio dispongono oggi gli insegnanti per parlare del loro vissuto? E con chi ne possono parlare?