Attività rivoluzionaria e fuorilegge, o festività tradizionale da calendarizzare? Quando inizia a serpeggiare tra gli studenti la voglia di autogestione, i professori rivivono ogni anno le stesse angosce: quanto durerà? Qual è la vera motivazione? come si farà col programma? come è possibile che i ragazzi non si rendano conto? E’ giusto collaborare o tenersi fuori? Perché il/la Preside non fa nulla? ecc.ecc….sperando che passi presto, e che dopo tanta follia si torni alla normalità.