Archivio | Psicoterapia

PSICOTERAPIA
autore   Patrizia Mattioli        titolo   Vittorio F. Guidano Psicoterapia cognitiva post-razionalista. Una ricognizione dalla teoria alla clinica  …
autore   Patrizia Mattioli        titolo   Vittorio F. Guidano Psicoterapia cognitiva post-razionalista. Una ricognizione dalla teoria alla clinica        editore            anno            Contenuto del libro   Opera postuma di Vittorio F. Guidano (1944-1999)Il libro si compone di due parti. Nella prima parte Guidano espone […]
autore   Patrizia Mattioli
     
 titolo   Vittorio F. Guidano Psicoterapia cognitiva post-razionalista. Una ricognizione dalla teoria alla clinica
     
 editore    
     
 anno    
     

 Contenuto del libro
  Opera postuma di Vittorio F. Guidano (1944-1999)Il libro si compone di due parti. Nella prima parte Guidano espone in maniera sintetica la teoria e la pratica della psicoterapia postrazionalista.  Si tratta della trascrizione di un lungo seminario tenuto in Cile il 19 e il 20 dicembre 1997, preparato proprio per essere trascritto e utilizzato  con gli studenti sudamericani. In sintesi Guidano con il post-razionalismo sostiene un tipo di psicoterapia successiva (post-) alle terapie cognitiviiste standard (di Beck ed Ellis per intendersi), in cui l’emozione ha un ruolo primario rispetto alla cognizione , e il ruolo della psicoterapia  è quello di dare coerenza alla sofferenza psichica all’interno dell’organizzazione di significato del paziente. Guidano afferma che l’uomo è un sistema essenzialmente  chiuso che vive all’interno di una realtà del tutto personale di cui una parte importante è costituita dal proprio senso di identità personale  e l’elaborazione delle informazioni, sia dall’esterno che dall’interno, è finalizzata al mantenimento di questa identità. Il compito della psicoterapia è appunto quello di ricostruire le esperienze problematiche  da diversi punti di vista, per reintegrarle in una visione aggiornata della propria identità personale.  La teoria post-razionalista  è stata espressa già nei due testi tradotti in italiano : La complessità del se’ e Il se’ nel suo divenire, testi per altro di non facile lettura. In questa pubblicazione invece Vittorio Guidano espone la sua teoria in maniera semplice  e interlocutoria, nel modo chiaro e coinvolgente che ha conosciuto chi lo ha ascoltato alle lezioni o ai convegni. Gli esempi clinici e i rimandi ai principi teorici del post-razionalismo  ci danno il senso dell’evoluzione del suo pensiero . E’ sicuramente un libro adatto a chi si avvicina per la prima volta al post-razionalismo, ma anche a chi vuole approfondirlo proprio perché l’esposizione  dei principi teorici corredata di continui esempi clinici rende il libro particolarmente esplicativo. Nella seconda parte Alvaro T: Quinones ricercatore, allievo collaboratore e amico di Vittorio Guidano, arricchisce il testo di note e commenti. Le note chiariscono e sviluppano alcuni concetti e risalgono il percorso effettuato da Guidano per impostare la teoria consentendo una lettura comprensibile del testo anche a chi si avvicina per la prima volta al post-razionalismo. Oltre al valore culturale e scientifico il libro ha poi un grosso valore sul piano affettivo sia per chi Guidano lo ha conosciuto ed è stato suo allievo, sia per chi non ha avuto questa fortuna ma si è avvicinato ugualmente al post-razionalismo. E’ un po’ come se andasse a chiudere il discorso rimasto in sospeso con la sua morte improvvisa.